Notebook convertibili 2 in 1: ecco perché sceglierli

convertibili

I notebook convertibili 2 in 1 sono PC con schermo touch e determinate caratteristiche, come ad esempio un ampio raggio di rotazione dello schermo, che in alcuni casi arriva a 360°, trasformandoli, dal punto di vista del design, in un tablet. Con il diffondersi di tecnologie che permettono la realizzazione di dispositivi performanti, anche ad un costo contenuto, possono rivelarsi una scelta vincente, sia in ambito lavorativo, che di svago. Ecco, qui di seguito, alcuni dei principali parametri da tener d’occhio:

• Misura dello schermo

• Tastiera: è staccabile oppure no?

• Angolo di rotazione

• Processore, RAM, disco e scheda grafica

• Eventuali software installati


I notebook per il gioco e il tempo libero


Il divertimento è una cosa seria. Un 2 in 1, permette di godersi film e TV in streaming, posizionandolo con la tastiera rivolta all’indietro a 90°, appoggiato sulla scrivania. Un convertibile dotato di una velocità di processamento dati di tutto rispetto, sarà perfetto per per poter giocare ai giochi scaricabili su PC, oppure collegandosi online con altri giocatori su piattaforme come Steam. Anche un computer di costo contenuto è dotato di schermo touch a punti di contatto multipli, per un controllo ottimale della superficie di gioco.


Con un convertibile, gli appassionati di gioco d’azzardo online potranno connettersi alla loro piattaforma preferita, con tutta la comodità della versione desktop di siti come voglia di vincere casinò online, senza per questo rinunciare alla portabilità e avvalendosi delle dimensioni dello schermo, molto più generose di quelle di qualsiasi telefono cellulare e performance superiore a molti tablet. Inoltre, un 2 in 1 è comunque un dispositivo di dimensioni e peso molto contenuti, che trova posto ovunque, anche in una tasca dello zaino.


Al lavoro con un 2 in 1


Il notebook 2 in 1 è diretto a tutti coloro che, per lavoro, hanno bisogno della massima versatilità, senza dover rinunciare alla comodità di una tastiera e alla performance a stabilità di un computer. Sono perfetti per chi svolge una professione che richiede continui spostamenti e contatto diretto con clienti. Con il 2 in 1 sarà semplice poter gestire, dimostrazioni di software, presentazioni di prodotti e PowerPoint. Meglio sceglierne uno che sia dotato di porte per la connessione ad uno schermo esterno.


Inoltre, sarebbe consigliabile optare per uno schermo di almeno 13″. Al momento dell’acquisto, per evitare ulteriori costi, si può scegliere un dispositivo che abbia Microsoft Office già installato. Un dettaglio di vitale importanza per un oggetto di questo genere è il design delle cerniere che collegano la tastiera allo schermo. Devono essere solide e permettere un movimento fluido delle parti del dispositivo. Meglio controllare la performance della batteria, che, fortunatamente, spesso si avvicina ad una autonomia di 12 ore, indispensabile per lunghe trasferte.


Occhio alla divisione in fasce di prezzo


Quando ci accingiamo all’acquisto di un 2 in 1, troviamo prodotti molto diversi sul mercato. Normalmente, tali dispositivi sono divisi in tre fasce di prezzo (bassa, media e alta). Le prestazioni possono variare moltissimo in base al costo. La cifra minima si aggira poco al di sopra dei 200 Euro per un PC di fascia bassa, fino ad arrivare a convertibili che possono costare anche più di 2.000 Euro. La differenza è data principalmente dalla potenza del processore, dalla memoria e dalla qualità della scheda grafica.

Informazioni su Andrea Signorini
Amante di tutto ciò che è tecnologia, dal vintage alle invenzioni . Informo i lettori con news in tempo reale.